La grande forza dell’associazione è costituita dalla presenza costante di giovani volontari che vengono coinvolti nelle varie attività insieme ai ragazzi disabili: con loro si allenano e partecipano alle manifestazioni sportive e ricreative.

Durante le trasferte di più giorni, i ragazzi hanno la possibilità di trascorrere del tempo lontano da casa e mettono alla prova le loro competenze in termini di autonomia e socializzazione. Il momento della gara è vissuto con gioia da parte degli atleti ma anche come verifica dell’attività svolta durante l’anno.

L’Associazione intende inoltre sensibilizzare il territorio sulle problematiche della disabilità formando tra l’altro volontari che siano più preparati ad affrontare le questioni ad essa legate.

Molti dei volontari sono compagni di scuola degli atleti, il ché rappresenta un elemento di ulteriore integrazione perché si instaurano legami molto forti che vanno al di là dei singoli rapporti presenti all’interno dei gruppi classe.

Durante l’attività sportiva il partner (volontario) non ha il compito di “insegnare” ma ha il compito di “fare insieme”, di “giocare insieme”. #PlayUnified, infatti, è la nuova campagna promossa da Special Olympics che prevede la partecipazione attiva di atleti e partner. Solo in questo modo, infatti, è possibile abbattere le differenze, promuovere l’uguaglianza e l’integrazione sociale. Durante l’anno l’ASD Muoversi Allegramente Onlus organizza corsi di aggiornamento e di formazione per i volontari in modo da incrementare il livello di preparazione degli stessi affinché siano il più competenti possibile per svolgere l’attività in maniera cosciente e consapevole.